Primer per antivegetativa

Prima di iniziare il processo di verniciatura vero e proprio, si applica un primer per antivegetativa sulla barca. I primer servono a creare una buona adesione alla superficie. Allo stesso tempo, i primer subacquei proteggono la barca dall'osmosi e dalla corrosione. A seconda del tipo, i primer possono essere utilizzati sotto la maggior parte delle antivegetative o come strato barriera sotto antivegetative incompatibili o tra antivegetative sconosciute.
Filtro
%
International VC Tar2 Primer - bianco 1000ml
International VC Tar2 Primer - bianco 1,0l/1000ml International VC Tar 2 Primer è un primer epossidico bicomponente adatto alla protezione dall'osmosi su vetroresina o alla protezione dalla corrosione su acciaio e metalli leggeri. Solo per uso subacqueo. Il primer offre buone proprietà di fluidità. Può essere riverniciato in poche ore ed è quindi facile da applicare. Non è necessario carteggiare tra una mano e l'altra. Crea un eccellente strato barriera a tenuta di vapore acqueo per proteggere dall'osmosi e dalla bonifica osmotica e costituisce una base ideale per tutte le Antivegetative VC.

42,99 €* 81,50 €* (47.25% risparmio)
%
International VC Tar2 Primer - nero 1000ml
International VC Tar2 Primer - nero 1,0l/1000ml International VC Tar 2 Primer è un primer epossidico bicomponente adatto alla protezione dall'osmosi su vetroresina o alla protezione dalla corrosione su acciaio e metalli leggeri. Solo per uso subacqueo. Il primer offre buone proprietà di fluidità. Può essere riverniciato in poche ore ed è quindi facile da applicare. Non è necessario carteggiare tra una mano e l'altra. Crea un eccellente strato barriera a tenuta di vapore acqueo per proteggere dall'osmosi e dalla bonifica osmotica e costituisce una base ideale per tutte le Antivegetative VC.

42,99 €* 81,50 €* (47.25% risparmio)
%
International VC Tar2 Primer - nero 2500ml
International VC Tar2 Primer - nero 2,5l/2500ml International VC Tar 2 Primer è un primer epossidico bicomponente adatto alla protezione dall'osmosi su vetroresina o alla protezione dalla corrosione su acciaio e metalli leggeri. Solo per uso subacqueo. Il primer offre buone proprietà di fluidità. Può essere riverniciato in poche ore ed è quindi facile da applicare. Non è necessario carteggiare tra una mano e l'altra. Crea un eccellente strato barriera a tenuta di vapore acqueo per proteggere dall'osmosi e dalla bonifica osmotica e costituisce una base ideale per tutte le Antivegetative VC.

Contenuto: 2500 Millilitro (38,40 €* / 1000 Millilitro)

95,99 €* 187,00 €* (48.67% risparmio)
%
Sika Sika Primer 1lt
Sika Sika Primer 1ltPrimer per legnoPrimer per legno, metalli e plastiche

101,99 €* 155,39 €* (34.37% risparmio)
%
Sika Sika Primer 206g+P 250ml
Sika Sika Primer 206g+P 250mlPrimer per vetro, vernici eplastichePrimer per vetro, vernici e plastiche (per Sikaflex 296)

Contenuto: 250 Millilitro (203,96 €* / 1000 Millilitro)

50,99 €* 77,27 €* (34.01% risparmio)
%
Sika Sika Primer 250ml
Sika Sika Primer 250mlPrimer per legnoPrimer per legno, metalli e plastiche

Contenuto: 250 Millilitro (195,96 €* / 1000 Millilitro)

48,99 €* 74,04 €* (33.83% risparmio)
%
Sika Sika Primer 290dc 30ml
Sika Sika Primer 290dc 30mlPrimer per legnoPrimer per legno

Contenuto: 30 Millilitro (533,00 €* / 1000 Millilitro)

15,99 €* 23,59 €* (32.22% risparmio)

Cosa bisogna considerare quando si usa il primer?

Quando si acquista il primer per antivegetativa giusto, ci sono diversi aspetti da considerare. In primo luogo, i prodotti differiscono in termini di utilizzo. Ci sono primer da utilizzare sopra la linea di galleggiamento e primer subacquei. Alcuni primer sono utilizzati principalmente per prevenire le bolle osmotiche, mentre altri sono utilizzati principalmente per sigillare le antivegetative sconosciute. Inoltre, i primer si differenziano per la loro copertura pratica, ovvero quanti m² di superficie possono essere coperti con un litro di primer. Alcuni primer si applicano con un pennello, mentre altri richiedono l'uso di un rullo o di uno spruzzatore. Si noti inoltre che non tutti i primer possono essere miscelati con tutti i diluenti e possono essere applicati solo su determinate superfici come legno, alluminio o acciaio. Le diverse caratteristiche dei prodotti sono riportate nei rispettivi prodotti.

 

Preparazione

Prima di applicare il primer per barca, tutte le superfici, eccetto l'acciaio, devono essere lavate con un detergente come Super Cleaner e poi carteggiate con carta abrasiva adatta. Per il gelcoat bianco si consiglia una grana 180-220. Il legno grezzo, invece, deve essere prima carteggiato con carta da 80-180 e poi con carta da 280. La polvere di carteggiatura che ne consegue può essere rimossa con una spazzola o un panno. È preferibile sgrassare l'alluminio con diluente o Super Cleaner e carteggiarlo con carta da 24-120. Quindi pulire bene e lasciare asciugare. Il primer deve essere applicato entro 8 ore. Lo zinco e l'acciaio galvanizzato devono essere carteggiati con carta da 60-120 dopo aver sgrassato. Il piombo può essere carteggiato con carta abrasiva a grana 120 o con una spazzola metallica elettrica. Anche in questo caso è importante pulire bene il materiale e lasciarlo asciugare a sufficienza prima di applicare il primer. L'acciaio, invece, si pulisce con la sabbiatura. In alternativa, la superficie può essere lucidata con un disco di levigatura di grana 24-36 e poi irruvidita con un disco abrasivo di grana 50-75. Per le aree più piccole è consigliabile utilizzare una smerigliatrice angolare. Il detergente Super Cleaner e la carta abrasiva in grane diverse sono disponibili nel nostro negozio online nelle sottocategorie Pulizia della barca e altro.

 

Quanto primer è necessario?

Affinché i primer per antivegetativa proteggano in modo affidabile la barca da osmosi, corrosione e marciume, deve essere applicato uno strato di un certo spessore. Questo spessore viene misurato in "µm" e indicato come DFT (spessore del film secco). Poiché è difficile misurare lo spessore dello strato su superfici come il legno o la vetroresina, le istruzioni per l'uso spesso indicano il numero di strati. Il problema è che, a seconda della tecnica di verniciatura, un litro di vernice viene utilizzato per verniciare aree di dimensioni diverse e quindi lo spessore degli strati di vernice varia. Questi dati non sono perciò molto affidabili, per cui è più consigliabile calcolare la quantità di materiale per litro. I dati necessari sono riportati nelle schede tecniche dei prodotti.

 

Cosa fare in caso di problemi di adesione tra antivegetativa e primer?

Di tanto in tanto possono verificarsi problemi di adesione tra primer e antivegetativa. Per la protezione dall'osmosi e dalla corrosione su ferro e acciaio, i primer epossidici bicomponenti di alta qualità hanno dimostrato la loro validità, in quanto sono impermeabili, resistenti all'abrasione, agli agenti chimici e ai solventi a partire da un certo spessore dello strato. I sistemi antivegetativi, invece, hanno una struttura completamente diversa. I solventi ivi contenuti sono molto più blandi perché non devono sciogliere troppo la vernice preesistente durante un refit. Se questa antivegetativa blanda viene applicata su un primer resistente ai solventi, i due componenti non possono legarsi in modo affidabile e si verifica un problema di adesione. Tuttavia, il primer diventa resistente ai solventi man mano che si asciuga, per cui il momento dell'applicazione dell'antivegetativa gioca un ruolo decisivo. È quindi necessario scegliere lo stato in cui i solventi del primer siano in gran parte evaporati, ma allo stesso tempo non sia ancora iniziata la reazione di indurimento. Pertanto, l'ovvio presupposto che il primer debba essere il più asciutto possibile quando viene applicata l'antivegetativa è un errore. I tempi di asciugatura minimi e massimi dei rispettivi primer sono riportati nelle istruzioni per l'uso.

 

Rimozione di vernice vecchia e vernice trasparente

Prima di applicare il primer per barca su una superficie già verniciata, in alcuni casi è necessario rimuovere completamente il vecchio sistema di verniciatura fino al substrato. Ciò avviene soprattutto se la vecchia vernice è in cattive condizioni o se è stato applicato un sistema bicomponente su un sistema monocomponente. Si consiglia di utilizzare una spatola per rimuovere la vernice scrostata o in fase di distacco. Prima dell'uso, la lama deve essere arrotondata agli angoli, in modo da non danneggiare la superficie e il materiale della barca. Prima di carteggiare, la superficie deve essere trattata con un detergente adeguato per rimuovere smalto, cera e altri grassi.